Il lavoro è lavoro su di sé

Scuola di Counseling Myself di Reggio Emilia

Via Luca da Reggio, 42 - Reggio Emilia

IL LAVORO E’ LAVORO SU DI SE’
PERCORSO TERAPEUTICO ALLA RISCOPERTA DEL PROPRIA VOCAZIONE

“Prima della nascita, l’anima di ciascuno di noi sceglie un’immagine o disegno che poi vivremo sulla terra, e riceve un compagno che ci guidi quassù, un daimon, che è unico e tipico nostro. Tuttavia, nel venire al mondo, dimentichiamo tutto questo e crediamo di essere venuti vuoti. È il daimon che ricorda il contenuto della nostra immagine, gli elementi del disegno prescelto, è lui dunque il portatore del nostro destino”. J. Hillman, Il codice dell’anima

Il lavoro

Il lavoro è il pilastro fondamentale su cui si basano le nazioni e le società. In Italia la Carta fondamentale tutela una serie di diritti dei lavoratori garantendo in particolare quelli delle fasce più deboli come le donne, infatti l’articolo 1 della Costituzione della Repubblica Italiana recita:« L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro »Il lavoro, categoria importante di molti ambiti specialistici, dall’antropologia alla teologia passando per la fisica e la sociologia, è un’attività produttiva che implica il dispendio di energie fisiche e intellettuali per raggiungere uno scopo prefissato, e in generale per procurare beni essenziali per vivere o altri tipi di beni, non solo attraverso un valore monetario acquisito da terzi quale compenso. È un servizio utile che si rende alla società e per il quale si ottiene un compenso non sempre monetario.Nel mondo moderno l’attività lavorativa viene esplicata con l’esercizio di un mestiere o di una professione e ha come scopo la soddisfazione dei bisogni individuali e collettivi. 

Etimologia

Il termine lavoro riporta al latino labor con il significato di fatica. Sono noti i detti della letteratura classica “durar fatica” e “operar faticando”. Ancora oggi in alcuni dialetti si utilizzano i termini “faticare”, “andare a faticare”, per intendere “lavorare” e “andare a lavorare”. Altro termine di parlate italiane per “lavoro” è travagliodal latino tripalium (strumento di tortura), in siciliano “lavorare” si dice “travagghiari” e in piemontese “travajè ecc.Il lavoro in ambito sociale e spiritualeLavorare significa occupare il tempo nel fare qualcosa di produttivo, traendone un vantaggio generalmente economico. Infatti il termine occupato si definisce lo status del lavoratore, e con il suo opposto, disoccupato, si definisce lo status di chi non ha un lavoro come soggetto in cerca di una prima occupazione. Il lavoratore dipendente ha generalmente una controparte, con la quale instaura un rapporto di lavoro.

 

Ambito spirituale

Il lavoro è quella forza, unita alla consapevolezza di sé, che permette di realizzare la propria natura potenziale, portando a termine compiti etici che possano fornire un beneficio spirituale e morale a se stessi, all’ambiente sociale e naturale. Può anche essere definito come Karma Yoga, ossia essere in connessione o mantenere una determinata consapevolezza, fondata su principi etici, nelle azioni che si stanno facendo. In quest’ambito rientra la teoria del lavoro affettivo sviluppata dal filosofo italiano Toni Negri e dallo statunitense Michael Hardt.

Gli incontri di gruppo sono finalizzati a migliorare la qualità della vita lavorativa e personale con l’obiettivo di realizzare noi stessi autenticamente.

Strumenti

1) la psicoterapia della Gestalt ad indirizzo fenomenologico/esistenziale

2) teatralizzazione delle dinamiche relazionali

3) tecniche ipnotiche Ericksoniane 

 

Finalità

1) identificare il proprio lavoro e non "un lavoro"

2) riscoprire la passione di lavorare

3) riscoprire il proprio talento

Psicologo gianmarco meucci counseling counselor

Dott. Gianmarco Meucci

Psicoterapeuta della Gestalt, Body Work, Ipnosi Ericksoniana,svolge incontri individuali e di gruppo per ritrovare la propria vocazione e forza nella vita quotidiana.

www.psicodaimon.it